inalatore termale

Soffri di sinusiti, riniti, tubariti, laringiti, otiti? Hai mai sentito parlare dell‘inalatore termale? L’uso dell’acqua termale si pone come un rimedio adottato per prevenire e curare dal semplice raffreddore ad alcune malattie delle alte vie respiratorie che spesso ci colpiscono soprattutto con i primi freddi o con l’inverno. Per poter beneficiare dei vantaggi di inalazioni termali, non bisogna per forza recarsi nei centri termali, ma è possibile stare comodamente a casa ed iniziare il trattamento grazie all’utilizzo di un semplice dispositivo.

Scopriamo insieme a cosa serve un inalatore termale, quali sono i benefici, quali sono le caratteristiche di un buon dispositivo, il prezzo e molto altro.

Sconto 32,40 EURBestseller No. 1
Inalatore Vapinal, inalatore termale
393 Recensioni
Inalatore Vapinal, inalatore termale
  • Capacità: 800 ml
  • Caldaia: acciaio inossidabile
  • Valvola di sicurezza assorbimento: 600 W
  • Alimentazione: 230 V-50 Hz
  • Tempo riscaldamento: 5-8 min
Bestseller No. 2
Flaem Nuova IT00E00 Inalatore Termale Tabi Thermae
216 Recensioni
Flaem Nuova IT00E00 Inalatore Termale Tabi Thermae
  • Apparecchio per inalazioni termali caldo umide
  • Consente la ripetizione delle cure termali a domicilio
  • Testato ed approvato da TUV
  • Soddisfa i requisiti della nuova norma europea sulla sicurezza elettrica EN60601-1-11
  • Prodotto con materiali biocompatibili ed anallergici FTALATI E BPA FREE

A cosa serve l’inalatore termale

L’inalatore termale è un dispositivo ideale per la cura e la prevenzione delle malattie collegate alle alte vie respiratorie, come ad esempio sinusiti, riniti, laringiti, otiti. L’inalatore termale si serve dell’azione benefica dell’acqua termale, ricchissima in sali minerali, per consentire l’idratazione delle mucose secche, fluidificare il muco in eccesso per favorirne l’eliminazione e creare così un ambiente privo di ristagni di muco ed agenti patogeni.

Come funziona

La terapia inalatoria prevede la frantumazione in goccioline dell’acqua termale. L’apparecchio utilizza bottiglie di acqua termale minerale per la nebulizzazione mediante l’aria compressa o il vapore sotto pressione.

L’acqua termale viene prelevata dalla bottiglia direttamente dal dispositivo, che è in grado di produrre un getto di nebbia fitta di particelle acquose ad una temperatura di 38°C circa. Grazie alla semplice inalazione attraverso il beccuccio erogatore a 30- 40 cm di distanza, le particelle più grosse si depositano direttamente sulle mucose del rinofaringe e della laringe, con un’azione emolliente di detersione e di stimolo sulle mucose delle prime vie aeree.

Ricordiamo che le prime vie aeree sono anche le prime ad essere danneggiate dalla polvere, dal fumo, dallo smog, dall’aria fredda e dai microbi inalati.

Le dimensioni delle particelle prodotte dall’inalatore termale sono generalmente più grandi rispetto a quelle che si ottengono con i vari apparecchi per aerosol ed agiscono in maniera efficace e diretta proprio sulle alte vie respiratorie.

Durata del trattamento

Come per tutti i trattamenti, è sempre bene ricorrere ad un parere medico che saprà stabilire con esattezza la durata e le modalità di trattamento per la specifica patologia.

Spesso è proprio il medico ad indirizzare il paziente all’utilizzo di inalatori termali.

In linea generale, possiamo dire, che le cure inalatorie vanno dai 7-10 giorni con una durata massima di 15 minuti al giorno.

Nel caso di prevenzione a scopo terapeutico si consigliano dai due ai tre cicli all’anno, con almeno quattro mesi tra una cura e l’altra.
I cicli sono da considerarsi come vere e proprie cure termali ma con un notevole risparmio economico.

Inalatore termale per bambini

L’inalatore termale è un rimedio naturale ma è adatto anche ai bambini? Certo che sì, ma anche se indolore e privo di effetti collaterali, in linea generale, si sconsiglia di utilizzare gli inalatori termali con bambini di età inferiore ai tre anni.

Le motivazioni sono perlopiù di carattere logistico, quali il getto d’aria calda e la durata della seduta.
Nelle forme recidive, l’obiettivo è quello di ridurre intensità e frequenza di episodi patologici nel tempo.
L’impiego dell’inalatore è consigliato durante la fase di remissione per aumentare la velocità di recupero.

Benefici

Abbiamo parlato di come l’inalatore termale sia efficace soprattutto nel trattamento di patologie delle alte vie respiratorie come:

  • sinusite
  • raffreddore
  • otite
  • laringite
  • tubarite.

I benefici che derivano dal trattamento inalatorio sono molteplici:

  • Fluidificazione del secreto
  • Normalizzazione del muco respiratorio
  • Azione antisettica
  • Riduzione della componente microbiologica non fisiologica.

Controindicazioni

L’inalazione a base di acqua termale è priva di effetti collaterali e per questo senza nessuna controindicazione.

Si pone come un rimedio naturale ed indolore.

Di solito, il trattamento non è consigliato per bambini con età inferiore ai 3 anni.

Inalatore termale: quale comprare

In commercio ci sono numerosi tipi di inalatori termali e data la possibilità di scelta è bene evidenziare alcune delle caratteristiche che deve avere un buon inalatore termale, perché non sempre i modelli più economici o i più costosi sono quelli da preferire.

 Le caratteristiche più importanti che guidano alla scelta del modello migliore sono:

Materiale della caldaia

Nei modelli migliori la caldaia è realizzata in acciaio inossidabile. Non si tratta di una scelta casuale, dato che l’acciaio inossidabile consente di raggiungere più velocemente la temperatura desiderata, è facile da pulire ed igienico, infine si presta per la sua capacità di resistere a lungo nel tempo.

Caldaia con protezione antiscottatura

La sicurezza è fondamentale. I modelli dotati di protezione antiscottatura sono ideati al fine di evitare ogni genere di bruciatura accidentale, un elemento importantissimo soprattutto se pensiamo all’utilizzo dell’inalatore da parte di bambini.

Tempo di riscaldamento

Un buon modello di inalatore termale è capace di raggiungere la temperatura necessaria anche in appena 5 minuti.

Tempo di inalazione

Il tempo di inalazione non è un elemento irrisorio, per quanto indolore, nessuno ama starsene lì ad inalare per molto tempo. È bene quindi scegliere un modello capace di nebulizzare un litro di acqua termale in circa 15 minuti.

Termostato

I migliori apparecchi sono dotati di sistemi di sicurezza che si attivano quando il calore raggiunto è eccessivo per controllare la temperatura a vantaggio della sicurezza

Rumorosità

Diciamo che non è piacevole sottoporsi a un trattamento con un sottofondo fastidioso, meglio optare per dei modelli silenziosi che rendono più piacevole il ciclo terapeutico.

Dimensioni e peso dell’apparecchio

Anche se a primo impatto non sembra un elemento importante, avere un dispositivo leggero e poco ingombrante è sicuramente una soluzione comoda. Meglio preferire modelli che pesano meno di 2 kg, facilmente trasportabili e di dimensioni ridotte, che non occupano quindi molto spazio e possono essere portati anche in viaggio.

Differenza tra inalatore termale e aerosol

Che differenza passa tra inalatore termale e aerosol?

In linea generale, l’inalatore termale produce, grazie all’acqua termale e ai gas contenuti in essa, grosse particelle di vapore caldo-umide, che agiscono prevalentemente sulle alte vie respiratorie. L’aerosol, invece, riesce a raggiungere anche le basse vie respiratorie e di solito va utilizzato con soluzione fisiologica e farmaci.

Il trattamento con l’inalatore risulta essere una soluzione naturale senza effetti collaterali.

Bestseller No. 1
Flaem Nuova IT00E00 Inalatore Termale Tabi Thermae
216 Recensioni
Flaem Nuova IT00E00 Inalatore Termale Tabi Thermae
  • Apparecchio per inalazioni termali caldo umide
  • Consente la ripetizione delle cure termali a domicilio
  • Testato ed approvato da TUV
  • Soddisfa i requisiti della nuova norma europea sulla sicurezza elettrica EN60601-1-11
  • Prodotto con materiali biocompatibili ed anallergici FTALATI E BPA FREE
Bestseller No. 2
PIC TERMALVAP INALATORE PER ACQUE TERMALI
43 Recensioni
Sconto 32,40 EURBestseller No. 3
Inalatore Vapinal, inalatore termale
393 Recensioni
Inalatore Vapinal, inalatore termale
  • Capacità: 800 ml
  • Caldaia: acciaio inossidabile
  • Valvola di sicurezza assorbimento: 600 W
  • Alimentazione: 230 V-50 Hz
  • Tempo riscaldamento: 5-8 min

Costo di un inalatore termale

L’inalatore termale ha un costo medio che si aggira tra i 70 e i 150 euro.

In commercio esistono diversi modelli eccellenti come Tabi Thermae, Vapinal, Flaem, Pic, Termalvap, Inalflux, Colpharma che propongono modelli con un buon rapporto qualità prezzo.

Dove acquistare

Sicuramente è possibile acquistare gli inalatori termali in farmacia e in negozi specializzati, ma per avere un ampio raggio di scelta vi consigliamo di guardare alle offerte che potete trovare su Amazon, approfittando anche della spedizione gratuita.